Viaggiare in sicurezza, 2 servizi riservati ai cittadini italiani

Stai programmando il tuo prossimo viaggio: volo prenotato, hotel prenotato, tour prenotati, valigie pronte, avvisati amici e parenti… ma c’è ancora qualcosa che ti consigliamo di fare visto i tragici avvenimenti che negli ultimi tempi accadono, e visto anche il clima di guerra e di terrorismo in alcune destinazioni turistiche.

Prima ancora di prenotare la tua vacanza, ti suggeriamo di consultare questo link: http://www.viaggiaresicuri.it/ messo a disposizione dalla Farnesina, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Unità di crisi.

farnesina

 

Cosa è Viaggiare sicuri?
Come riporta il sito stesso nella colonna di sinistra, Avvertenze:
“Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale mette a disposizione del cittadino informazioni di carattere generale sui Paesi stranieri, ivi comprese quelle relative alle condizioni ed agli eventuali rischi per l’incolumità di coloro che intraprendono viaggi all’estero, avvalendosi di fonti ritenute attendibili, per consentire scelte consapevoli e responsabili. Tali condizioni possono, tuttavia, variare nel tempo, in relazione al mutamento di vari fattori – anche di carattere naturale – non sempre prevedibili, rendendo i dati pubblicati (che rimangono, comunque, solo orientativi) suscettibili di continui aggiornamenti e modifiche.
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale non è, di conseguenza, responsabile per eventuali danni a persone o cose che possano derivare, direttamente o indirettamente, da informazioni pubblicate sul relativo sito.
Le responsabilità derivanti dalla scelta di intraprendere un viaggio sono peraltro indicate nell’art. 19 bis comma 3 della Legge n. 43 del 17 aprile 2015, che ha convertito in legge il Decreto Legge 18 febbraio 2015 n. 7.
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale non interviene sul significato che ciascun tour-operator attribuisce alle informazioni riportate sul sito e rimane estraneo ai rapporti di natura privatistica quali questioni attinenti alle norme che regolano i contratti di viaggio fra clienti e tour-operator/agenzie.
Si raccomanda l’opportunità di stipulare una polizza assicurativa che preveda anche la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese del paziente).”

Tramite questo sito potete quindi consultare le notizie relative ai paesi dove avete deciso di trascorrere le vostre vacanze, o comunque avete deciso di visitare.
Si trovano informazioni di carattere Sanitario, Informazioni sulla sicurezza, mobilità, ed altre informazioni generali.

viaggiaresicuri

Dopo aver consultato le informazioni circa la vostra destinazione, quello che vi consigliamo e di visitare poi la pagina https://www.dovesiamonelmondo.it/ 

“Dove siamo nel mondo”
è un servizio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

In tali circostanze di particolare gravità è evidente l’importanza di essere rintracciati con la massima tempestività consentita e – se necessario – soccorsi.

Dalla home page potete selezionare la tipologia di viaggio, se trattasi di Turismo, Lavoro, Operatori umanitari e di cooperazione, Media, Sport oppure se è un viaggio che riguarda Scuole, Università e Ricerca.

Una volta selezionata la tipologia di viaggio, dovete registrare il Vostro viaggio.

E’ possibile effettuare la segnalazione del proprio viaggio non prima di 30 giorni dalla data di partenza.
E’ comunque sempre possibile segnalare o modificare il proprio viaggio anche durante la permanenza in un paese estero.
I dati sono automaticamente cancellati 2 giorni dopo la data di fine viaggio indicata.

E’ possibile effettuare la segnalazione del viaggio tramite: Web, sms, telefono.

I dati verranno utilizzati solo in casi di comprovate e particolarmente gravi emergenze come le grandi calamità naturali, gli attentati terroristici, le evacuazioni, etc.

I dati relativi al viaggio che si intende effettuare all’estero verranno utilizzati esclusivamente a fini istituzionali, per consentire cioè di essere rintracciati in casi di emergenze di particolare entità e gravità. La segnalazione del viaggio da parte di un connazionale non comporta per il Ministero Affari Esteri obblighi aggiuntivi rispetto a quanto previsto dalla vigente normativa in materia di assistenza ai connazionali all’estero e non implica un trattamento diverso rispetto a quanti non si sono registrati. La segnalazione inoltre non comporta alcun obbligo aggiuntivo per il connazionale che la effettua.

L’Unità di Crisi, in caso di necessità, può inviare comunicazioni di allerta, avvertenze, indicazioni logistiche, informazioni utili ai connazionali attraverso SMS. In caso di evento atmosferico, terremoto o in caso di crisi politica, le reti telefoniche potrebbero tuttavia , subire danni o essere oscurate e l’effettiva ricezione dei messaggi potrebbe risultare pregiudicata. Al fine di consentire una maggiore possibilità di interazione con i connazionali all’estero si invitano pertanto gli utenti ad indicare, al momento della registrazione, oltre al proprio numero telefonico anche il proprio indirizzo e-mail . Si ricorda comunque che la ricezione di comunicazioni via sms ed e-mail rimane sempre soggetta alla sussistenza di accordi commerciali tra i gestori di telefonia mobile italiani e quelli degli altri Paesi nonché all’efficienza delle reti informatiche.

Il servizio è riservato ai cittadini italiani.

Per gli italiani che risiedono all’estero, la segnalazione è consigliabile qualora si rechino in un Paese estero diverso da quello di residenza anagrafica.

dovesiamonelmondo

Seguici su

Admin Team

Admin Team at www.mondoviaggi.eu
La guida alle tue vacanze: consigli su destinazioni, hotel, voli e ristoranti. Scegli le tue vacanze leggendo cosa dicono altri turisti.
Seguici su
Condividi: